"Cucinare è come amare... o ci si abbandona completamente o si rinuncia." -Harriet Van Horne-

giovedì 20 giugno 2013

Ciabatte e infradito cinesi altamente pericolose: trovate sostanze tossiche.

In questo periodo di crisi è di idea comune la continua ricerca del prezzo più basso per ogni genere di prodotto. Mentre è abbastanza risaputo che il cibo cinese sia dannoso e quindi da evitare, per quanto concerne accessori o capi di abbigliamento si continua a prendere di riferimento i rivenditori cinesi. Giustamente costa tutto poco, ma vi siete mai chiesti perchè ? 
Un motivo è sicuramente quello della manodopera che, in Cina, ha un costo veramente irrisorio ma un’altra motivazione può essere quella dell’utilizzo di materiali scadenti. Da un sequestro di circa 80 mila pezzi, avvenuto nel marzo 2013 a Tivoli, è emerso quanto siano dannose le ciabatte e le infradito provenienti dalla Cina. Andando a contatto diretto con la pelle creano irritazioni e scarnificazioni, sapete come mai ? Ebbene, questi prodotti contengono cromo esavalente e sostanze cancerogene come la formaldeide, coloranti cancerogeni e si trovano all’interno persino le ammine aromatiche, altamente nocive per la salute. 

Questi prodotti vengono ricavati dagli scarti industriali delle fabbriche cinesi e, una volta trasformati in ciabatte, vengono stoccati all’interno di un magazzino di 6 mila metri quadrati divisi in 13 capannoni, centro di smistamento per tutta l’Europa. Fin da subito la polizia municipale si è resa conto che la merce sequestrata non era solo contraffatta o con etichette irregolari, ma merce dannosa per la salute perchè tossica. Infatti, appena aperti gli imballaggi da sequestrare, l’acre e forte odore non ha lasciato alcun dubbio. 

La perizia disposta dal sostituto procuratore della Dda di Roma Carlo La Speranza, ha confermato ”l’alta tossicità per la salute umana dei capi d’abbigliamento“ verificando la presenza di cromo esavalente. Questa sostanza dannosa non dovrebbe superare gli 0,5 milligrammi per kg, ma in alcuni sandali o infradito si arriva a quantità elevatissime, anche di 124 volte superiore alla quantità permessa. Un caldo consiglio è quello di controllare la provenienza e prediligere il Made in Italy. Risparmiare in questo momento di crisi è di significativa importanza, ma bisogna farlo con un certo riguardo, dunque controllate sempre il rapporto qualità e prezzo, ne va della vostra salute e del vostro benessere. 
Ti piace ? Condividi con i tuoi amici!!
Ti Piace?.... Ricevi gli aggiornamenti sulla bacheca di Facebook!!!!

Nessun commento :

Posta un commento