"Cucinare è come amare... o ci si abbandona completamente o si rinuncia." -Harriet Van Horne-

martedì 6 novembre 2012

Olive in Salamoia

Il mio metodo è semplicissimo, solo olive, acqua e sale. Il tutto si divide in tre fasi: raccolta e invasamento, Salatura e stagionatura, consumo. Credetemi, è tutto molto semplice, ma voglio dilungarmi per spiegarvi cosa ho capito in modo che possiate adattare il metodo alle vostre esigenze.
Preparazione:
Tenete le olive a bagno in una ciotola per una settimana, cambiando l’acqua due volte al giorno.
Preparate la salamoia, bollendo 1 litro d’acqua per ogni 90 gr. di sale. Quando l’acqua ha raggiunto l’ebollizione, toglietela dal fuoco e fatevi sciogliere il sale. Lasciate raffreddare.
Scolate le olive, mettetele in barattoli di vetro precedentemente sterilizzati e copritele interamente con la salamoia.  Metterci sopra un rametto d’ulivo a coroncina in modo da tenere le olive sott’acqua,chiudete i barattoli e conservateli in un luogo fresco e buio.
Attendete qualche mese prima di consumare le vostre olive in salamoia.

Accorgimenti:
Utilizzate le olive non troppo mature. Lavatele a lungo per togliere eventuali pesticidi.
Per garantire la conservazione, le olive devono essere completamente ricoperte di salamoia.

Idee e varianti:
Potete variare la quantità di sale, considerando che maggiore è la percentuale, minore è il tempo di stagionatura. Se utilizzate una salamoia con una percentuale di sale superiore all’8% prima di consumare le olive sciacquatele abbondantemente.
Una raccomandazione. Conviene mettere delle etichette o dei foglietti appiccitati ai barattoli, con indicato l'anno di raccolta, la percentuale di sale. Così anno dopo anno si potrà migliorare sempre più la tecnica. Mary


Ti piace ? Condividi con i tuoi amici!!
Ti Piace?.... Ricevi gli aggiornamenti sulla bacheca di Facebook!!!!

Nessun commento :

Posta un commento