"Cucinare è come amare... o ci si abbandona completamente o si rinuncia." -Harriet Van Horne-

lunedì 24 giugno 2013

Ekaterina, 2 anni e una grave malformazione. È stata salvata grazie ai medici italiani

I medici le avevano diagnosticato pochi mesi di vita, ma la piccola Ekaterina è stata salvata dai medici italiani.
La piccola di San Pietroburgo era affetta da una rara malformazione alla trachea e a soli 2 anni i medici avevano dato la tragica notizia. La famiglia non si è arresa e ha fatto operare la piccola in Italia, con un intervento di 3 ore in circolazione extracorporea con la funzione cardiaca e polmonare sostituite da una macchina.
La sua trachea, notevolmente più piccola del normale, non consentiva alla piccola di respirare bene, inoltre ogni raffreddore portava delle complicazione e malattie infettive. L’operazione è stata decisamente complicata e i medici russi infatti si erano rifiutati di portarla a termine. 

La mamma ora ringrazia il dottor Torre dell’ospedale pediatrico Gaslini, come riporta il Secolo XIX: “Hanno dato un’altra vita alla mia bambina”

“Ekaterina, 22 mesi, di San Pietroburgo” racconta il dottor Michele Torre, il chirurgo del Gaslini che l’ha operata ” fin dai primi mesi di vita andava in insufficienza respiratoria in occasione di infezioni virali come un banale raffreddore. Dopo numerosi ricoveri e le è stata diagnosticata la stenosi tracheale congenita: una malformazione rara della trachea che è molto più stretta del normale e con anelli cartilaginei completi, mentre solitamente gli anelli della trachea non sono completi.  La madre Masha si è rivolta prima agli ospedali di San Pietroburgo e poi in tutta la Russia ma nessuno le ha dato una speranza (la potevano solo operare al cuore!”.
Finalmente una buona notizia che arriva dai nostri ospedali!
Ekaterina, 2 anni e una grave malformazione. È stata salvata grazie ai medici italiani
Ti piace ? Condividi con i tuoi amici!!
Ti Piace?.... Ricevi gli aggiornamenti sulla bacheca di Facebook!!!!

Nessun commento :

Posta un commento