"Cucinare è come amare... o ci si abbandona completamente o si rinuncia." -Harriet Van Horne-

sabato 1 giugno 2013

Fate attenzione alle borse: sono ricche di batteri

La borsa di ogni donna è ricca di batteri, addirittura più di quelli che si possono trovare su una tavoletta della toilette. La contaminazione batterica potrebbe anche arrivare acompromettere la salute in un caso su cinque. Lo dimostra un’indagine condotta da Initial, multinazionale dell’igiene personale e ambiente. Ad essere pieni di batteri sono soprattutto i contenitori di crema per le mani, sia che siano tubetti che barattolini. Anche i prodotti di make uppossono portare ad una contaminazione batterica, ma in modo decisamente meno significativo.
Dunque una borsa, apparentemente innocua, può nascondere al suo interno dei pericoli per la salute delle donne. Ciò dipende non solo da cosa si mette in essa, ma anche dal materiale di cui è fatta. Ad esempio il cuoio è molto poroso e ciò incentiva il fatto che i batteri di moltiplichino pericolosamente.

Per evitare questa proliferazione batterica, quindi,pulite o lavate (qualora sia possibile) frequentemente la vostra borsa. Potete utilizzare delle salviettine disinfettanti, oppure un gel antibatterico. Abbiate cura di igienizzare spesso le mani, così da non trasferire i batteri all’interno della borsa. Pulite bene anche i barattoli o tubetti di crema, come le confezioni di make up (soprattutto nel caso del lucidalabbra). Altro consiglio è quello di utilizzare delle pochette per dividere tali prodotti dal resto degli oggetti presenti in borsa. Si tratta di piccoli accorgimenti che però potranno consentirvi di non mettere a rischio la vostra salute a causa dei molteplici microbi che si presentano in questi tanto amati accessori moda.
Lo avreste mai detto che all’interno di una borsa possono essere presenti più batteri di quelli che si trovano sul water?
Borsa piena di batteri
Ti piace ? Condividi con i tuoi amici!!
Ti Piace?.... Ricevi gli aggiornamenti sulla bacheca di Facebook!!!!

Nessun commento :

Posta un commento